TRENITALIA


Treni Nazionali

Il viaggiatore può portare con sé gratuitamente nella 1^ e nella 2^ classe di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, 1^ Business, 2^ Premium e 2^ Standard 1, cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia, trasportati in un apposito contenitore (massimo uno per ciascun viaggiatore) di dimensioni non superiori a 70x30x50, avente caratteristiche idonee ad escludere lesioni a persone e danni a cose, comprese le vetture. L’animale deve essere mantenuto all’interno del contenitore per tutta la durata del trasporto. Nel caso di treni effettuati con materiale ETR 450 il contenitore deve essere tenuto sulle ginocchia del viaggiatore. A bordo delle carrozze cuccette ordinarie e comfort, dei vagoni letto e delle vetture Excelsior, il compartimento deve essere acquistato per intero, salvo che per il cane guida per viaggiatori non vedenti. Per il trasporto del cane è necessario il possesso del certificato d’iscrizione all’anagrafe canina e del libretto sanitario (o, per i cittadini stranieri, del passaporto in sostituzione di entrambi i documenti), che devono essere esibiti ad ogni richiesta del personale di bordo.

Puoi trasportare un cane di qualsiasi taglia alle seguenti condizioni:

Sui treni Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e nei posti a sedere dei treni Intercity notte ed Espressi, il viaggiatore può portare con sé in prima e in seconda classe e nei livelli di servizio 1^ Business e 2^ Standard, un solo cane diqualsiasi taglia, che deve essere tenuto al guinzaglio e munito di museruola. Sono esclusi i livelli di servizio Executive e 2^ Premium, l’Area del silenzio edi salottini. Per effettuare il trasporto, il viaggiatore, al momento dell’acquisto del proprio viaggio, deve corrispondere il pagamento di un biglietto di seconda classe o livello 2^ Standard, al prezzo Base previsto per iltreno utilizzato ridotto del 50%, anche per i viaggi in prima classe e nel livello di servizio 1^ Business. Il biglietto per il trasporto del cane può essere acquistato in appoggio ad un biglietto per l’accompagnatore emesso in base a tutte le offerte e promozioni ed è valido solo se utilizzato per il treno ed il giorno prenotato, congiuntamente a quello emesso per l’accompagnatore. Sulle carrozze a cuccette ordinarie e comfort, sui vagoni letto e sulle vetture Excelsior il viaggiatore può portare con sé in un compartimento acquistato per intero un solo cane di qualsiasi taglia, acquistando un biglietto per treno Espressi di seconda classe ridotto del 50%. Fuori dal compartimento il cane deve essere tenuto al guinzaglio ed essere munito di museruola.Per il trasporto del cane sono necessari il certificato d’iscrizione all’anagrafe canina ed il libretto sanitario (o, per i cittadini stranieri, del passaporto in sostituzione di entrambi i documenti), che devono essere esibiti al momento dell’acquisto del biglietto per l’animale ed ad ogni richiesta del personale di bordo.

Cambio della prenotazione e del biglietto
Puoi effettuare il cambio della prenotazione e il cambio del biglietto per il trasporto del cane solo se:
- previsti per il tuo biglietto e nei limiti temporali dello stesso; li richiedi insieme al tuo titolo di viaggio e per treni che ammettono il trasporto del cane.
-richiesti congiuntamente al biglietto del viaggiatore;
-riferiti a treni che ammettano il trasporto del cane.

Rimborso
Puoi ottenere il rimborso del biglietto per il trasporto del cane solo se:
- previsto per il tuo biglietto e nei limiti temporali dello stesso
- richiesto congiuntamente al biglietto del viaggiatore.

Il minimo non rimborsabile è calcolato sull’importo complessivo. E’ ammesso il trasporto a titolo gratuito del cane guida per viaggiatori non vedenti, anche se accompagnati da altre persone, su tutte le categorie di treni, classi o livelli di servizio. Per tali cani non è previsto l’obbligo del certificato d’iscrizione all’anagrafe canina o il passaporto e del libretto sanitario.

Treni Regionali

Puoi trasportare gratuitamente cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia, nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni Regionali, salvo particolari eccezioni, custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a cm.70x30x50 e tale da escludere lesioni o danni sia ai viaggiatori sia alle vetture.
Puoi inoltre trasportare, salvo diversa disposizione regionale, un cane di qualsiasi taglia, provvisto di museruola e guinzaglio, sulla piattaforma o vestibolo dell’ultima carrozza, con la sola esclusione dell’orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì, acquistando un biglietto di seconda classe alla tariffa prevista per il percorso effettuato ridotta del 50%.

In nessun caso gli animali ammessi nelle carrozze possono occupare posti destinati ai viaggiatori. Qualora rechino disturbo agli altri viaggiatori l’accompagnatore dell’animale, su indicazione del personale di bordo, è tenuto ad occupare altro posto eventualmente disponibile o a scendere dal treno.

E’ ammesso il trasporto a titolo gratuito del cane guida delle persone non vedenti, anche se accompagnate, su tutte le categorie di treni, senza vincoli. Per trasportare i cani (anche se racchiusi nell’apposito contenitore), con eccezione del cane guida per non vedenti, è necessario il certificato di iscrizione all’anagrafe canina ed il libretto sanitario, (o, per i cani dei cittadini stranieri, il “passaporto del cane” in sostituzione di entrambi i documenti), da esibire al momento dell’acquisto del biglietto dell’animale, ove previsto, e durante il viaggio ad ogni richiesta del personale.

Gli amici a 4 zampe a bordo delle Frecce

Sui nostri treni è possibile viaggiare con il proprio animale.

In particolare, i cani di piccola taglia, i gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia (custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a 70x30x50) sono ammessi gratuitamente nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard.
E’ ammesso un solo contenitore per ciascun viaggiatore.

E’ inoltre consentito, per singolo viaggiatore, il trasporto di un cane di qualsiasi taglia, tenuto al guinzaglio e munito di museruola sui treni Espressi, IC ed ICN sia in prima che in seconda classe; sui treni Frecciabianca, ES* Italia e Frecciarossa e Frecciargento, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard. Sono esclusi il livello di servizio Executive, Premium, l’Area del silenzio e i salottini; sui treni Regionali nel vestibolo o piattaforma dell’ultima carrozza, con esclusione dell’orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì; nelle carrozze letto, nelle carrozze cuccette e nelle vetture Excelsior, per compartimenti acquistati per intero.

In tali casi per il trasporto del cane è necessario acquistare, contestualmente al biglietto dell’accompagnatore (di qualsiasi tipologia), un biglietto di seconda classe al prezzo previsto per il treno utilizzato ridotto del 50% presso qualsiasi biglietteria o agenzia di viaggio abilitata (escluse le agenzie web), anche per i viaggi in prima classe e nel livello di servizio Business.

In nessun caso gli animali ammessi nelle carrozze possono occupare posti destinati ai viaggiatori e qualora rechino disturbo agli altri viaggiatori l’accompagnatore dell’animale, unitamente all’animale stesso, su indicazione del personale del treno, è tenuto ad occupare altro posto eventualmente disponibile o a scendere dal treno.

Il cane guida per i non vedenti può viaggiare su tutti i treni gratuitamente senza alcun obbligo.

IMPORTANTE:
Per il trasporto dei cani (escluso il cane guida dei non vedenti) è necessario avere il certificato di iscrizione all’anagrafe canina e il libretto sanitario (o, per i cani dei cittadini stranieri, il “passaporto del cane” in sostituzione di entrambi i documenti) da esibire al momento dell’acquisto del biglietto per l’animale, ove previsto, ed in corso di viaggio. Se trovati sprovvisti a bordo treno, si è soggetti a penalità e si deve scendere alla prima fermata.

Irregolarità nel trasporto degli animali

Puoi accedere con il tuo cane a un treno diverso da quello prenotato, se consentito dal tuo biglietto e nei limiti temporali dello stesso, avvisando il personale di bordo e, nel caso di un cane di qualsiasi taglia, pagando l’eventuale differenza di prezzo e il sovrapprezzo di 8 euro.
Se a bordo treno risulterai sprovvisto del biglietto per l’animale (se richiesto) verrai regolarizzato con il pagamento dell’importo dovuto maggiorato di una sovrattassa. La stessa regolarizzazione è prevista se l’animale non è ammesso al trasporto e, in tal caso, dovrai anche scendere con il cane alla prima stazione in cui il treno effettua fermata.
Se invece non presenterai la prescritta iscrizione all’anagrafe canina e/o il libretto sanitario (o il “passaporto del cane” per i cani dei viaggiatori stranieri) dovrai corrispondere una soprattassa di 25 euro.
Per ogni contenitore eccedente le dimensioni ammesse dovrai pagare, salvo diversa disposizione tariffaria, la penalità di 8 euro.
In tutti i casi dovrai comunque scendere con il cane alla prima stazione in cui il treno effettua fermata.
Se l’irregolarità riguarda sia il biglietto che il rispetto delle condizioni di trasporto dell’animale oppure nel caso di utilizzazione di più treni di categoria diversa, le soprattasse o le penalità dovute si applicano una sola volta.
Durante il trasporto in treno dovrai sorvegliare il tuo animale e sarai ritenuto responsabile di tutti i danni eventualmente recati. In nessun caso l’animale può occupare posti destinati ai viaggiatori e qualora rechi disturbo, su indicazione del personale del treno, dovrai spostarti in un altro posto eventualmente disponibile o scendere alla prima stazione in cui il treno effettua fermata.

INFO: www.trenitalia.com