LA MUSERUOLA

E' il proprietario a rispondere di danni o lesioni a persone, animali e cose provocate dall'animale stesso. Lo stesso vale per chiunque, a qualsiasi titolo, accetti di detenere un cane non di sua proprietà.

Ma il proprietario ha la possibilità di utilizzare adeguati strumenti di prevenzione: guinzaglio, museruola, gestione congrua e responsabile nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. Il proprietario dovrebbe informarsi prima di adottare un cane e fare in modo che questo sia adeguatamente socializzato con persone e altri animali e abituato agli ambienti che frequenta.

Ogni cane (tranne casi particolari in cui non sia possibile per motivi di salute o comportamentali) dovrebbe essere abituato a guinzaglio e museruola fin da piccolo. Con un’adeguata abituazione questi strumenti non sono percepiti come coercitivi dall’animale e possono dunque essere utilizzati ove occorra con semplicità. La museruola può essere d’obbligo in alcuni luoghi pubblici o sui mezzi pubblici. Se fatta indossare in momenti di stress, senza adeguata preparazione, il cane può percepirla come negativa e rifiutare di indossarla o comunque non indossarla con tranquillità. Se adeguatamente abituato (un Veterinario Comportamentalista potrà essere di aiuto, se necessita un consiglio) l’accetterà di buon grado e potrà essere condotto ovunque.

Attenzione a scegliere gli strumenti giusti: un buon collare o una comoda pettorina (da evitare collari a strangolo, stressanti per gli animali e inutili per la buona conduzione del cane), un guinzaglio morbido e della lunghezza giusta (un metro e mezzo nei luoghi pubblici, più lungo in campagna), una museruola a gabbia che permetta una adeguata traspirazione. (fonte ANMVI)